home/aree di attività/area  sicurezza al lavoro
Le azioni formative sulla  tutela della salute e della sicurezza sul lavoro rappresentano una sezione importante delle attività del Formont. In coerenza e applicazione del “Testo Unico” in materia di salute e sicurezza sul lavoro, si applicano i contenuti formativi riferiti agli standard normativi italiani ed europei.
L’azione di prevenzione assume una grande importanza, non solo per i costi sociali che il fenomeno infortunistico produce ma principalmente per la sua dimensione sociale ed umana, in quanto tali costi costituiscono il riflesso materiale di beni inestimabili quali la vita e la salute dei lavoratori.
La strategia culturale di prevenzione promossa in tal senso, privilegia nel rinnovato contesto normativo, non più un approccio sanzionatorio e repressivo ma l'adozione di misure condivise tra Amministrazioni e parti sociali, volte a promuovere la prevenzione e la sicurezza sul lavoro attraverso la formazione e l'informazione, la qualificazione delle imprese e la semplificazione degli adempimenti burocratici. L'efficacia del sistema di prevenzione, infatti, passa inevitabilmente per una effettiva collaborazione tra lavoratori e aziende, in un contesto di competenze precisamente definite delle Amministrazioni pubbliche.
Perché il "sistema" funzioni è fondamentale che lavoratori e datori di lavoro siano a conoscenza e rispettino i loro diritti e doveri, in un ciclo continuo. Le Amministrazioni pubbliche sono chiamate a supportare lavoratori e datori di lavoro al fine di prevenire gli infortuni sul lavoro. Il Formont a questo scopo intende attivare ogni possibile sinergia con soggetti pubblici e privati per aggiornare e migliorare i  contenuti didattici in materia di salute e sicurezza negli ambienti di lavoro.
Molto importante risultano essere inoltre i corsi sulla sicurezza alimentare -HACCP- ove sono trattati i temi  sicurezza di formazione generale e di formazione specifica di settore (rischio medio).
HACCP ( Hazard Analysis and Critical Control Points), che tradotto dall’inglese significa letteralmente “analisi del pericolo e controllo dei punti critici” è un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata per procedere all’analisi dei rischi che caratterizzano il processo produttivo degli alimenti, garantendo salubrità e sicurezza. Il sistema HACCP e la conseguente elaborazione di un piano  formativo si sviluppa dall’identificare ogni pericolo da prevenire, eliminare o ridurre fino a stabilire le procedure da applicare regolarmente per l’effettivo funzionamento delle misure adottate.
Sulla sicurezza nei luoghi di lavoro si richiamano sinteticamente i contenuti del primo soccorso nei luoghi di lavoro, l’aggiornamento dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e la formazione alla salute per i preposti.
Oltre al tema della sicurezza sul lavoro e della sicurezza alimentare vi sono altri interventi formativi ricompresi nei servizi per le professioni. Sono quelli indirizzati a professionisti di diversi ambiti.  Possono essere attivati attraverso finanziamenti pubblici (Formazione Continua a Domanda Individuale, Bando Crisi, Fondi Interprofessionali, oppure erogati a pagamento.)