Il Formont di La Mandria non si ferma e punta sulla formazione didattica a distanza con la piattaforma WE SCHOOL, nata per condividere contenuti, per comunicare, creare esercizi e tenere sotto controllo l’andamento delle classi.
La Professoressa Giuseppina Rodes, colonna portante del team docenti del Formont La Mandria insegna ai
corsi di cucina, tecniche agroalimentari, sala e bar a cui sono iscritti circa 180 ragazzi di età compresa tra i
14 e i 17 anni e spiega come proseguono le lezioni ai tempi del #restiamoacasa.

LA PARTECIPAZIONE

Sono entusiasta della partecipazione dei miei studenti al nuovo metodo didattico, già da inizio anno avevo
scelto di formare gruppi WhatsApp per integrare la pratica in sala con link o immagini esterne, con la
piattaforma le possibilità di integrazione si sono ulteriormente allargate con la possibilità di mostrare anche
video e dispense”. Nei corsi Formont, oltre a esercitazioni pratiche, vengono svolti anche percorsi di tecniche di vendita che si concretizzano a fine anno scolastico con “Il mio progetto…in vetrina”, un’occasione per presentare vere e
proprie startup di pasticcerie o panetterie.

IL METODO

Dopo un attento studio e sviluppo di loghi, packaging, insegne oltre che realizzazione di prodotti realizzati e
confezionati dagli allievi del secondo anno, gli studenti prossimi agli esami presentano il loro progetto,
pronti ad entrare nel mondo del lavoro con competenze concrete e a tuttotondo. Formont, nonostante le restrizioni imposte dal governo, non vuole rinunciare a questo importante momento formativo: “Stiamo procedendo con gli approfondimenti e le esercitazioni– continua la professoressa Rodes, lavoriamo tutti i giorni con costanza e entusiasmo, sfruttando al meglio tutti i supporti multimediali,continueremo finchè non potremo rientrare a scuola e siamo certi che anche per i nostri studenti andrà tutto bene e concluderemo il percorso formativo con successo, come ogni anno