Sono aperte le iscrizioni alla selezione per l’accesso al corso gratuito “Addetto pinzatura e rammendo”. Il percorso si propone nell’ambito della “Direttiva pluriennale sulla formazione professionale finalizzata alla lotta contro la disoccupazione (Mercato del Lavoro)” della Regione Piemonte. L’ avvio è subordinato all’approvazione e al finanziamento da parte della Regione stessa. Partner di progetto Confindustria Novara Vercelli Valsesia e il Centro per l’Impiego di Borgosesia. Confindustria rappresenterà il trait d’union tra il percorso formativo e le aziende tessili della Valsesia. Per armonizzare la didattica con le esigenze tecnico-professionali specifiche delle aziende e di collegare il mondo della formazione professionale a quello del lavoro. Il Centro per l’Impiego costituirà un anello di collegamento tra i partner con la finalità dell’inserimento lavorativo degli allievi qualificati.

IL CORSO

L’obiettivo del corso è quello di formare una figura di addetto che intervenga a livello esecutivo nella fase finale del processo produttivo tessile. L’addetto opererà correttamente sul prodotto, attraverso il riconoscimento e la segnalazione del difetto riscontrato. Provvederà quindi al recupero del difetto stesso. Il corso è riservato a maggiorenni disoccupati/non occupati/in cassa integrazione straordinaria o in mobilità. Prevede una durata di 600 ore di cui 240 di stage, che sarà realizzato all’interno di aziende del settore tessile-abbigliamento in cui sia presente il reparto di rammendo e controllo qualità del prodotto. Al termine del percorso e previo superamento dell’esame finale. Verrà rilasciato dalla Regione Piemonte un attestato di Qualifica professionale.

GLI SBOCCHI PROFESSIONALI

Dall’analisi dei fabbisogni formativi effettuata da Formont in collaborazione con Confindustria è emerso un buon grado di occupabilità della figura dell’“Addetto pinzatura e rammendo. E’ infatti ritenuta di fondamentale importanza per le aziende tessili del territorio. La loro priorità a livello produttivo infatti è quella di garantire al mercato, oltre che un livello eccellente nella qualità dei materiali, l’assoluta impeccabilità del prodotto finito.

IL FORMONT

Gli obiettivi di Formont sono progetti concreti sui programmi di sviluppo dell’economia montana. Rispondendo alle seguenti esigenze realizzare progetti formativi incentrati sulla valorizzazione e promozione delle risorse locali. Offrire percorsi formativi orientati all’implementazione di nuove attività quali fonti integrative del reddito per superare il fenomeno della stagionalità, tipico di molte attività di montagna. Quindi favorire l’occupazione giovanile per contrastare lo spopolamento delle zone alpine, reso inevitabile dalla mancanza di posti di lavoro e dall’insufficienza dei redditi, per consentire la permanenza in montagna. Poi gli inserimenti lavorativi proponendo e realizzando attività formative specifiche e mirate, attraverso ricerche di mercato sul lavoro e sul sistema formativo regionale in un concetto di rete. L’inserimento o la reintegrazione delle donne sul mercato del lavoro. Quindi proporre attività formative che prevedano momenti di stage in azienda e aderire a progetti europei di formazione e scambio con l’estero. Le sedi sono Formont La Mandria, Formont Venaria Reale, Formont Valsusa, Formont Peveragno, Formont Valli dell’Ossola, Formont Valsesia